Contenuto principale

IN CAMMINO NEI PARCHI 2019 domenica 9 giugno 2019

GRAZIE A TUTTI: 75volte.

Il Cai ringrazia, insieme a Federparchi.

Sono diventati 75 gli appuntamenti nazionali che vedono la partecipazione di quasi 100 sezioni del Club Alpino Italiano.

L'Italia intera è stata coinvolta in questo simbolica e reale giornata di avvicinamento alla montagna, ai paesi e ai suoi abitanti.

Dalle terre di Sicilia attraverso la  lunga dorsale dell'Appennino e le tante regioni che lo compongono si abbraccia l'arco alpino dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia.

Nel Parco Nazionale della Val Grande #incamminoneiparchi si è incontrto con la XXI Settimana Nazionale Escursionismo.

Domenica sera a Vogogna un incontro pubblico è stato raccontato il senso dei 75 appuntamenti. Il tema dato è: i mille volti dell'escursionismo. Abbiamo scelto un tema accattivante in grado di incuriosire con i mille volti dell'escursionismo che si incrociano con i mille volti dell'Italia da scoprire, con le tante motivazioni che ci inducono al cammino. E sono molteplici le occasioni di incontro e scoperta con escursioni, inaugurazioni di sentieri, mostre e convegni laboratori didattici e lavori di manutenzione della segnaletica. Esperienze educative replicabili negli altri mesi con giornate in am biente anche per famiglie e  studenti di ogni ordine e grado.

C'è poi chi poi chi ha raddoppiato i numeri e da 1000 si passa a 2000 come nel caso di attenzione a Rete Natura 2000 e l'incontro con il sistema delle aree protette d'Europa.

Asse di questa storica giornata è il #SentieroItaliaCai che nella sua percorrenza di 6880 chilometri attraversa ben 16 parchi nazionali diventando di fatto il Sentiero bianco/rosso dei Parchi d'Italia.
Slogan della giornata è #sentieriperconoscereCai unendo tre momenti del cammino: percorrenza, accoglienza e tutela. Si cammina iniziando l'escursione dai paesi, sul sentiero ci si guarda attorno e si osserva, la successiva conoscenza induce una tutela consapevole. La nostra Italia - il "bel paese", ha paesaggi unici: dalle aspre cime alpine, alle dolci colline, fino alle spiagge ed è meta di un turismo mondiale. Di questo Patrimonio Naturale e Culturale dobbiamo preservare bellezza, identità, tradizione, valori. Una scelta di visione, attenta a conservare acqua, aria e suolo, per la qualità della vita delle prossime generazioni

75 appuntamenti nazionali Cai-Federparchi svolti dalla Sicilia, lungo l'Appennino e l'arco Alpino, con il pienone nel Friuli Venezia Giulia e Veneto.

75 realtà in cammino, verso un futuro possibile e durevole.

75 occasioni di incontro e riflessione, con interventi di manutenzione e inaugurazione sentieri e tanto altro ancora - info: www.cai-tam.it  Tutte le attività proposte di elevato livello.

Ogni partecipante ha avuto l'occasione di ascoltare la voce del Cai e delle Aree Protette con una

frequentazione della Montagna consapevole e rispettosa.

#sentieriperconoscereCai  avvicinando la montagna e i suoi abitanti.

#SentieroItaliaCai con 6880 km di  un tracciato, unico e irripetibile, che unisce il nostro "bel paese".

#EvvivalaborracciaCai con l'adozione ovunque di piccoli gesti contro l'inquinamento, che aiutano a migliorare la qualità della vita.
#inMontagnaconilCai per esperienze all'aria aperta, nei paesi, sui sentieri e in rifugio, da condividere e raccontare.
#incamminoneiparchi  2019, fatto di 75 appuntamenti proposti da Cai e Aree Protette, con esperienze aperte al Mondo della Scuola e replicabili negli altri mesi.

E' stata una giornata nazionale importante e faremo in modo di renderla sempre più significativa.

CRTAM IN CAMMINO

CRTAM - Lombardia
"PARCHI E RISERVE DELLA ALPI E DELLE PREALPI LOMBARDE"
Avviato il ciclo di incontri che si svolgeranno presso le sedi dei Parchi Lombardi fino al 9 novembre 2019 .
Prossimo incontro: 22 giugno - Parco Campo dei Fiori (VA) - Incendi boschivi e effetti sull’ambiente
Vedi il programma completo degli incontri

Escursioni 2019 nelle aree "Rete Natura 2000"
Pubblicato il calendario delle escursioni nelle aree "Rete Natura 2000" proposte dalla Commissione TAM lombarda.
Prossimo appuntamento: 23 giugno – Riserva Naturale Pian di Gembro Aprica
Vai al programma delle escursioni

CITAM - Veneto – Friuli V.G.
“VIVERE L’AMBIENTE” è un laboratorio stabile di iniziative ambientali – culturali organizzato sotto il patrocinio della Commissione per la Tutela dell’Ambiente Montano del CAI. 
Con le nostre attività intendiamo divulgare idee di ecologia, di rispetto e tutela dell’ambiente, di valorizzazione e promozione sostenibile del territorio nel complesso dei suoi valori naturali, culturali, sociali; di stimolo e riflessione su problematiche ambientali.
Prossimo appuntamento: DOMENICA 30 GIUGNO 2019 - Valmorel (BL) SIC IT3230067 Aree palustri di Melere - Monte Gal e boschi di Col d'Ongia 
ZPS IT3240024 Dorsale prealpina tra Valdobbiadene e Serravalle Biodiversità in cresta camminando tra Belluno e Treviso - Organizza CAI Feltre
Vai al programma completo

CRTAM - Emilia Romagna
organizza una serie di incontri dedicati all’approfondimento di alcune tematiche particolarmente attuali che riguardano l’ambiente montano e la vita in montagna.
Vai al programma completo degli incontri

CRTAM – Sicilia
Seminario di aggiornamento - I Geo-siti lungo il Sentiero Italia sulle Madonie.
Sabato 8 e domenica 9 giugno
Vai al programma

COMMISSIONE CENTRALE TAM - NOTIZIE

- CONVEGNO - AGGIORNAMENTO NAZIONALE CAI TAM 2019
CAI CCTAM in collaborazione con TAM LPV e GR CAI Valle d'Aosta
29 - 30 GIUGNO 2019 - AYAS - CHAMPOLUC - SALONE MonterosaSPA
VIVERE LE ALPI...E IL LORO FUTURO
Cos'è cambiato, cosa cambia

SABATO 29 GIUGNO 2019 
9.00 - ACCOGLIENZA E REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
9.25 - SALUTI ISTITUZIONALI
Vincenzo TORTI, Presidente generale del CAI
9.40 - VIDEOMESSAGGIO DEL MINISTRO DELL’AMBIENTE (in attesa di conferma)
9.45 - INTRODUZIONE
Marcello DONDEYNAZ, Commissione CAI TAM LPV
10.00 - CAMBIAMENTI CLIMATICI, QUANTO TEMPO ABBIAMO?
Antonello PROVENZALE, CNR Istituto di Geoscienze e Georisorse Pisa
10.20 - L’EVOLUZIONE DEL TURISMO E DEL MERCATO DELLO SCI SULLE ALPI.
Enrico CAMANNI, scrittore, giornalista, alpinista.
Massimo GIRARDI, Presidente dell’Associazione Transdolomites (TN)
10.50 - I CONTI ECONOMICI E AMBIENTALI DELL’INNEVAMENTO ARTIFICIALE.
Vanda BONARDO e Claudia APOSTOLO, Legambiente Alpi
11.20 - COORDINATE GIURIDICHE DELLA DIFESA DELLA NATURA E DEL PAESAGGIO.
Bruno TONOLETTI, professore ordinario di Diritto Amministrativo all’Università di Pavia
11.40 - DAL VALLONE DELLE CIME BIANCHE AL CIRCO DI VERRA: PROSPETTIVE DI UN GEOPARCO.
Giorgio Vittorio DAL PIAZ, già professore ordinario di Geologia all’Università di Padova, Accademia delle Scienze di Torino
12.00 - IL COMPLESSO DEI “MICASCISTI ECLOGITICI” DELLA VALLE DEL LYS: UN’UNITÀ GEOLOGICA DI ESTREMO INTERESSE SCIENTIFICO.
Roberto COMPAGNONI, Professore emerito di Petrografia all’Università di Torino, Accademia delle Scienze di Torino
12.20 - DAI BERGSTEIGERDÖRFER IN AUSTRIA AI VILLAGGI DEGLI ALPINISTI IN ITALIA.
Liliana DAGOSTIN, Club Alpino Austriaco 
Alleris PIZZUT, Consigliere Centrale Club Alpino Italiano
12.50 - DOMANDE 
PAUSA BUFFET
14.15 - COMUNICAZIONI DALLA MONTAGNA ITALIANA, CON 8/10’ A INTERVENTO
DIBATTITO E APPROVAZIONE DOCUMENTO AGGIORNAMENTO
16.30 - CONCLUSIONI
Filippo DI DONATO, Presidente CCTAM

Per DOMENICA 30 GIUGNO 2019 è prevista l'escursione al Vallone di Cime Bianche.

Il programma completo del Convegno e i relativi moduli per l’iscrizione al link

Montagne 360 - Banalizzare la montagna: un pericolo sottile da non sottovalutare - Editoriale del nostro Presidente di Vincenzo Torti

Socie e Soci carissimi, la nostra esperienza di alpinisti, escursionisti o speleologi ci ha insegnato quanto la montagna sempre con la dovuta consapevolezza, evitandone la banalizzazione che traspare, invece, da molta comunicazione, non solo pubblicitaria, fornendone un’immagine superficiale e distorta...continua a leggere

LUPO E GRANDI CARNIVORI - IL CONVEGNO DI VICENZA E’ ON LINE

"Il convegno "Lupo e grandi carnivori nelle montagne italiane - opinioni a confronto" svolto a  Vicenza il 6 aprile scorso è andato molto bene e ora è disponibile per chi è interessato a sentirne i contenuti", annuncia il referente del Gruppo Grandi Carnivori CAI Davide Berton.
Vai ai filmati del convegno

IL TRATTAMENTO DEI REFLUI DEI RIFUGI

Segnaliamo questo importante lavoro svolto dalla Comissione Rifugi in piena sintonia con gli intendimenti della TAM. Il tena è stato riproposto come buona pratica, al recente incontro sui Rifugi tenuto il 10 giugno a Verbania nell'ambito della XXI Settimana Nazionale dell'Escursionismo.
L'OTTO lombardo "Rifugi e opere alpine" ha organizzato un corso sul trattamento dei reflui dei rifugi, che ha considerato in maniera approfondita varie problematiche di carattere sia tecnico che normativo.
Si tratta di un argomento di cui è importante gli operatori TAM siano a conoscenza, anche per potere diffondere le corrette informazioni in ambito sezionale oltre che ai soci in generale.
Quando si frequentano i rifugi è opportuno imparare a porsi il problema di come questi affrontino i problemi relativi alla gestione delle acque.
La documentazione del corso è scaricabile dal link

CAMBIAMENTI CLIMATICI: FINGERE CHE NON ESISTANO?

Si è avviato il 10 maggio una rassegna di incontri per comprendere l’evoluzione del clima sulle Alpi e ragionare sul nostro approccio alla montagna viene curata a Varese dalla commissione sezionale Tutela Ambiente Montano del Club Alpino Italiano presso la sede in via Speri della Chiesa 12. 
I prossimi appuntamenti:
Venerdi 14 giugno, di fauna e cambiamenti climatici tra “vinti” e “vincitori” è l’argomento di Adriano Martinoli, dell’Università dell’Insubria. 
Venerdi 28 giugno una conferenza su un tema molto dibattuto da ambientalisti e amici della montagna: “I cambiamenti climatici: fingere che non esistano. Uno sguardo critico su un progetto che vuole trasformare l’Alpe Devero”. Sull’argomento si esprime Raffaele Marini della Commissione Interregionale TAM Liguria – Piemonte – Valle d’Aosta.
Vai al programma completo

MONTAGNA SVILITA E BANALIZZATA!!! ....UN ALTRO RAID MOTORIZZATO NEI BOSCHI DELLE DOLOMITI

Si rincorrono le proposte di attività impattanti in montagna!!!
Seicento jeep scatenate per tre giorni nel cuore delle Dolomiti, a rombare sotto le Pale di San Martino, scorrazzando sui prati e nei boschi di un lembo incantevole del Trentino.  E’ il Camp Jeep 2019, previsto dal 14 al 17 luglio, proprio in concomitanza con il decimo anniversario della elezione di queste montagne a patrimonio universale dell’Unesco.
L'evento è impattante e sicuramente non contribuisce a far conoscere le bellezze del Trentino che meritano il giusto tempo, la consapevolezza dei luoghi e delle loro funzioni, inoltre quiete, tranquillità e serenità.
Leggi l’articolo su Mountcity

CCTAM NOTIZIE


A Milano, lo scorso 18 maggio, si è tenuto l'incontro annuale tra i componenti della Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano e i Presidenti delle Commissioni regionali/interregionali TAM, preceduto, il giorno prima, dalla riunione CCTAM.
L'incontro è stato partecipato, con chiari messaggi di condivisione nei progetti e nelle finalità, di arricchimento personale e collettivo. Tangibile la soddisfazione per il crescente riconosciuto ruolo nel Cai della tutela dell'ambiente, sentendosi parte dell'ingranaggio nazionale...continua a leggere

DETERGENTI PER RIFUGI E NON SOLO

E’ disponibile  una convenzione CAI per l’acquisto di detergenti composti esclusivamente da sostanze di origine vegetale e non contengono additivi di origine petrolchimica (profumi, coloranti viscosizzanti, ecc), ovvero componenti che si trovano nei prodotti della grande distribuzione, etichettati come ""ecologici"".
Quindi prodotti da potere utilizzare nei rifugi.
Tutti i dettagli sono reperibili

 

Osservatorio Ambiente: FARE IMPRESA

Parlare di impresa in montagna richiama in mente scalate o esplorazioni epiche, avventure mozzafiato e straordinarie. In realtà, adesso come adesso, forse quella più ardua è l’impresa di chi cerca di lavorare nelle Terre alte, viste le difficoltà presenti: l’isolamento e la lontananza dai mercati, l’abbandono del territorio, le condizioni ambientali e climatiche nonché la sempre presente burocrazia rendono difficile ‒ se non impossibile ‒ la realizzazione di idee che possano portare lavoro e reddito nelle montagne...continua a leggere


A presto e Buona Montagna a tutti con la TAM del CAI!