Contenuto principale

COMMISSIONE CENTRALE TAM - NOTIZIE

- 18 maggio 2019,  riunione Presidenti Commissioni regionali/interregionali TAM a Milano: 
I Presidenti delle Commissioni TAM sono invitati a partecipare alla riunione del prossimo 18 maggio 2019 a Milano, accolti dalla Sede Centrale CAI di via E. Petrella 19, vicinissima alla Stazione Centrale.
L'incontro/confronto del 18 maggio a Milano ci consentirà di riflettere su azioni, obiettivi e strategia come TAM, nella futura organizzazione della CCTAM 2020-2022, nella comunicazione e nell'uso del Bidecalogo, negli appuntamenti nazionali; nella trasversalità delle iniziative e nello sviluppo del Coordinamento tra gli OTTO.
- Informate della Vs partecipazione all'incontro nazionale il Presidente GR che deve sempre avere il polso della situazione per le attività degli OTTO .
- IMPORTANTE inoltre anticipare con e-mail riflessioni, proposte e quant'altro riteniate necessario.

 - CONVEGNO - AGGIORNAMENTO NAZIONALE CAI TAM 2019
CAI CCTAM in collaborazione con TAM LPV e GR CAI Valle d'Aosta
29 - 30 GIUGNO 2019 - AYAS - CHAMPOLUC - SALONE MonterosaSPA
VIVERE LE ALPI...FRA 20 ANNI
Cos'è cambiato, cosa cambia
SABATO 29 GIUGNO 2019
9.00 - Accoglienza e registrazione partecipanti
9.30 - Saluti istituzionali e del Presidente generale del CAI Vincenzo TORTI
9.45 - Videomessaggio del Ministro dell'Ambiente (in attesa di conferma)
9.50 - Introduzione
            Marcello DONDEYNAZ, Commissione CAI TAM LPV (Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta)
10.05 - Non abbiamo più tempo.
             Daniele CAT BERRO, climatologo della Società Meteorologica Italiana
             Antonello PROVENZALE, CNR- Istituto di Geoscienze e Georisorse
10.30 - L'evoluzione del turismo e del mercato dello sci sulle Alpi.
             Massimo GIRARDI, Presidente dell'Associazione Transdolomites (TN)    
10.50 - I conti economici e ambientali dell'innevamento artificiale.
             Vanda BONARDO e Claudia APOSTOLO, Legambiente Alpi
11.10 - Coordinate giuridiche della difesa della natura e del paesaggio.
             Bruno TONOLETTI, professore ordinario all'Università di Pavia
 11.30 - I presupposti del parco geologico del Monte Rosa
             Giorgio DAL PIAZ, già professore ordinario all’Università di Padova
11.45 - Il complesso dei "Micascisti eclogitici" della Valle del Lys, un'unità geologica di estremo
            interesse scientifico
             Roberto COMPAGNONI, Professore emerito di Petrografia all'Università di Torino
12.00 - Dai Bergsteigerdörfer in Austria ai Villaggi degli alpinisti in Italia
              Liliana DAGOSTIN, Club Alpino Austriaco
              Alleris PIZZUT, Consigliere Centrale Club Alpino Italiano
12.30 - Dibattito 
13.00 - 14.00 - Pausa Buffet
14.15 - Comunicazioni dalla montagna italiana, con 8/10' a intervento per le Commissioni TAM
15.30 - Discussione
16.30 - Lettura e approvazione del documento conclusivo.
Per DOMENICA 30 GIUGNO 2019 è prevista l'escursione al Vallone di Cime Bianche.
Il programma completo e i relativi moduli per l’iscrizione saranno pubblicato a breve sul sito internet http://www.cai-tam.it/

- 7^ giornata nazionale "in CAMMINO nei PARCHI "- domenica 9 giugno 2019
Il cartello delle adesioni alla 7^ giornata nazionale "in cammino nei Parchi 2019" sarà illustrato come valore d'insieme il 9 giugno, nel Parco Nazionale della Val Grande in occasione della XXI Settimana Nazionale dell'Escursionismo, (in programma dall'8 al 16 Giugno 2019), con un incontro pubblico di riflessione sulle positive ricadute del camminare in ambiente, in libertà e sicurezza
Lo slogan di riferimento è: “SENTIERI PER CONOSCERE”. Si attiva così un circuito virtuoso con camminare per conoscere, conoscere per amare, amare per tutelare.
Lungo il #SentieroItaliaCai, territori e Parchi si incontrano e sarà l'occasione, attraverso le Commissioni TAM,  per monitorare Aree Protette e Rete Natura 2000.
Le prime 15 adesioni sono giunte da: Piemonte, Veneto, Lombardia, Campania, Liguria, Puglia, Abruzzo, Sicilia, Lazio, Calabria, Emilia Romagna
Calendario adesioni su http://www.cai-tam.it/ - Continua a leggere
- Lunedì 10 giugno 2019 la CCTAM interviene al Convegno, organizzato dalla  la Commissione Rifugi, con la Relazione IL RIFUGIO A PRESIDIO DEL BELLO,  altro evento della Settimana Escursionismo nel Parco nazionale Val Grande.

- ALPI APUANE - Costituito un Gruppo di Lavoro CAI per la tutela. 
CCTAM e GR CAI Toscana hanno prioritaria la tutela  del territorio delle Alpi Apuane. In questo periodo è presente una intensificazione delle proposte di ampliamento delle attività estrattive che, se approvate, contribuirebbero ad una devastante distruzione ambientale del territorio già abbondantemente compromesso.
CCTAM e GR CAI Toscana hanno costituito un gruppo di lavoro dedicato espressamente al presidio delle vicende del territorio e alla gestione delle iniziative da prendere che, a fronte delle iniziative suddette diventa particolarmente strategico per definire le azioni che il GRT dovrà prendere, insieme alle sezioni locali.
Il Gruppo di Lavoro è composto da quattro soci, due espressione del GR CAI Toscana Lorenzo Storti (consigliere con delega TAM) e Andrea Ribolini (commissione TAM Toscana), poi ci sono  Luca Tommasi (CCTAM) e Riccarda Bezzi (già Consigliera GR CAI Toscana e past presidente TAM Toscana), con particolare conoscenza del territorio e delle vicende che lo caratterizzano.
Riteniamo che questa impostazione, che vede insieme GR CAI Toscana, CCTAM e CRTAM e le Sezioni del recentemente costituito "Raggruppamento delle sezioni Apuane" possa essere una valida soluzione per contribuire a contrastare efficacemente, con competenza ed equilibrio le sciagurate iniziative che le aziende escavatrici stanno promovendo con il favore di diversi comuni locali. 

- Club Alpino Italiano-Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Progetto nazionale 2019  - “H2O, risorsa a 360° nel Parco Nazionale del Gran Paradiso
RELAZIONE ATTIVITA' VIAGGIO STUDIO 1 - 4 aprile 2019
Educazione ambientale: il Parco Nazionale del Gran Paradiso incontra i Parchi abruzzesi (Parco Nazionale della Majella e Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise).
- Significativa è stata la portata informativa, educativa, formativa e di sensibilizzazione ambientale associata a questo scambio culturale tra Piemonte-Valle d'Aosta e Abruzzo. Il tema “acqua” che caratterizza il progetto CAI - Parco nazionale del Gran Paradiso, presenta ricadute diverse che interessano una pluralità di destinatari, dai cittadini, alle scuole, alle istituzioni, agli operatori economici del territorio, ai turisti. Il viaggio studio ha avuto ricadute positive, sia negli Enti parco che nelle strutture del CAI e aiuterà a favorire la continuazione del Progetto.
- Riordino del CAI - Quanto svolto è in linea con l'impegno nazionale CAI che guarda alla efficace riorganizzazione centrale e periferica del nostro Sodalizio che pone attenzione a ruolo e competenze della Sede Centrale e dei soci incaricati ed eletti, al raggiungimento di finalità nazionali prioritarie e condivise, attenti alle esigenze di una società in continua evoluzione e alla crescente vulnerabilità delle "terre alte"...continua a leggere

CRTAM IN CAMMINO

CRTAM - Lombardia
"PARCHI E RISERVE DELLA ALPI E DELLE PREALPI LOMBARDE"
Avviato il ciclo di incontri che si svolgeranno presso le sedi dei Parchi Lombardi fino al 9 novembre 2019 .
Vedi il programma completo degli incontri
 
Escursioni 2019 nelle aree "Rete Natura 2000"
Pubblicato il calendario delle escursioni nelle aree "Rete Natura 2000" proposte dalla Commissione TAM lombarda.
Vai al programma delle escursioni

CRTAM - Veneto – Friuli V.G.
“VIVERE L’AMBIENTE” è un laboratorio stabile di iniziative ambientali – culturali organizzato sotto il patrocinio della Commissione per la Tutela dell’Ambiente Montano del CAI.
Con le nostre attività intendiamo divulgare idee di ecologia, di rispetto e tutela dell’ambiente, di valorizzazione e promozione sostenibile del territorio nel complesso dei suoi valori naturali, culturali, sociali; di stimolo e riflessione su problematiche ambientali.
Vai al programma completo

CRTAM - Emilia Romagna
organizza una serie di incontri dedicati all’approfondimento di alcune tematiche particolarmente attuali che riguardano l’ambiente montano e la vita in montagna.
11-12 maggio – Aggiornamento TAM - “FORESTE”
8-9 giugno «Biodiversità» - Riserva Biogenetica delle Guadine e Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano (PR)
Vai al programma completo degli incontri
 
Corsi CAI TAM 2019
Le Commissioni Regionali, Interregionali e Provinciali TAM hanno attivato Corsi per Operatori Regionali o Sezionali in linea con le indicazioni nazionali. Ancora non è pienamente utilizzata l'opportunità comunicativa del sito www.cai-tam.it
- Corso ORTAM LPV - Si autorizza lo svolgimento del Corso con Direttore Maria Grazia Gavazza e Ispettore CCTAM  Renzo Ruggia
- Corso ORTAM Calabria - Si autorizza lo svolgimento del Corso con Direttore Mara Papa e Ispettore CCTAM Filippo Di Donato
- Corso OSTAM Lombardia - Si autorizza lo svolgimento del Corso con Direttore Roberto Andrighetto e Ispettore CCTAM Claudio Gerelli
- Corso ORTAM CAI SAT TAM - è stato nominato direttore Giorgio Maresi

DIALOGHI SUL CLIMA 2019

67^  edizione del Trento Film Festival (27 aprile – 5 maggio 2019),
Cambiamenti climatici, ecologia, cammino lento e alpinismo al centro degli appuntamenti del festival: 127 film in programma, di cui 27 in concorso, 144 appuntamenti, tra serate evento, incontri, mostre e convegni.
La CCTAM del Cai invita a partecipare alla più antica rassegna al mondo di cinema e culture di montagna: un vero e proprio laboratorio sulle culture delle terre alte, sempre pronto ad esplorare i cambiamenti nel modo di vivere la montagna e l’avventura.
Nella cornice della 67. edizione, il CAI – Club Alpino Italiano (socio fondatore del Trento Film Festival) presenterà il progetto del Sentiero Italia CAI: 6880 km per incontrare, con un solo Cammino, le molte culture e bellezze del nostro Paese, attraverso 16 Parchi nazionali, 6 siti naturali Unesco, 20 regioni e 360 comuni italiani.
Il Festival pone attenzione all'evento che ha colpito le montagne dolomitiche l’autunno scorso, con milioni di alberi abbattuti dal maltempo e che la CCTAM del Cai vorrà approfondire in autunno,  con la giornata Cai "Prendersi cura della Montagna". Il Festival proporrà un programma cinematografico speciale, in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO (con il contributo dei Fondi Comuni di Confine), dal titolo “Amici fragili”:cinque documentari (e un cortometraggio) che vedono protagonisti il legno, gli alberi e i boschi oggi, alla prova dello sfruttamento intensivo, del disboscamento, degli incendi, dei fenomeni naturali...www.trentofestival.it

IDROELETTRICO E MONTAGNA – GLI ATTI


Gli ATTI del Convegno/Aggiornamento nazionale TAM “IDROELETTRICO E MONTAGNA: L’ulteriore sviluppo idroelettrico previsto dalla Strategia Energetica Nazionale”, svolto il 16 giugno 2018 a Bologna sono raccolti nel Quaderno TAM n. 9, attualmente in fase di stampa.
I materiali del Convegno sono invece disponibili al link

I BENI COMUNI RURALI MONTANI SU DISLIVELLI

Sul numero di aprile la rivista di Dislivelli.eu affronta il tema dei beni comuni  con interessanti articoli e spunti. Tra questi l’intervento di Annibale Salsa su “Beni indivisibili e condivisi”.
Vai alla rivista

FOTOGRAFARE I PARCHI – 13° CONCORSO FOTOGRAFICO


Per chi vuole cimentarsi si segnala il 13° Concorso Fotografico Internazionale 
FOTOGRAFARE IL PARCO
Cattura le emozioni della natura dei tre Parchi Nazionali italiani dello Stelvio, del Gran Paradiso, dell’Abruzzo, Lazio e Molise e del Parco Nazionale francese de la Vanoise.
Scadenza: 30 settembre 2019
Vai al sito

DECIBEL E BANDIERE NERE IN DOLOMITI


Il concerto di Giorgio Moroder a San Martino di Castrozza del 7 aprile scorso ha sollevato le proteste sui social dove vengono definite “grottesche” le motivazioni con le quali la Giunta ha dato il via libera al concerto, in spregio al parere del Parco e dell’Ufficio Aree Protette che per l’appunto si erano dichiarati contrari. Nella delibera si dice tra l’altro che attraverso questo evento si può “Vivere l’essenza delle Dolomiti”.
Continua a leggere

VAL DI MELLO – L'INTERVENTO DEL CAI


Val di Mello, contrarietà del CAI di Valtellina e Valchiavenna al progetto di adeguamento del sentiero di fondo valle (sponda orografica sinistra). Per il Coordinamento delle Sezioni e Sottosezioni CAI della zona gli interventi per migliorare la percorribilità altererebbero in modo irreversibile il delicato ecosistema della valle, nonché l'assetto ambientale e paesaggistico.
Continua a leggere

IN PIEMONTE UNA NUOVA LEGGE SULLA MONTAGNA


In Piemonte la nuova legge sulla montagna
Una nuova legge per la montagna è stata approvata proprio in questi giorni in Piemonte con l’obiettivo di rafforzare le politiche per il territorio: dal recupero dei borghi alpini e appenninici al contrasto all’abbandono, dalla promozione della green economy a nuovi incentivi per l’insediamento. Una legge che punta ad un maggior rafforzamento delle tipicità locali e della sostenibilità favorendo le Unioni Montane.
Continua a leggere

APUANE, LO SCEMPIO CONTINUA


Toscana, previste 28 nuove cave di estrazione: “Aree naturali integre a rischio”. Nel corso del 2018 il Consiglio Comunale di Stazzema ha adottato il Piano di Bacino sulla scheda 21 (Bacino FICAIO): in aree naturalisticamente integre sono previsti oltre 28 ettari di nuove cave, che deturperanno per sempre un paesaggio d’inestimabile valore mondiale...continua a leggere

LA PLASTICA MONOUSO AL BANDO

Plastica monouso al bando dal 2021 nell’UE
Con 560 voti a favore, 35 contrari e 28 astenuti, è stato approvato il provvedimento per la messa al bando di alcuni prodotti in plastica monouso nei paesi dell’UE...continua a leggere

PROTESTA CONTRO LA RIDUZIONE DELLE AREE PROTETTE

In Liguria “un disegno di legge per ridurre la superficie delle aree protette”: è protesta. Le Sezioni liguri, piemontesi e valdostane del Club Alpino Italiano, insieme a Federparchi, hanno esaminato il disegno di legge regionale ligure che intende modificare la legge sulle aree protette e la legge sulla tutela e valorizzazione della biodiversità. Le due associazioni chiedono modifiche al testo non condividendo la riduzione della superficie delle aree protette, il frazionamento delle gestioni territoriali e la mancata istituzione dell’area protetta del Finalese.
alle Commissioni Regionali...continua a leggere

MEDIMONT – MONTAGNE MEDITERRANEE PROTETTE

Percorrendo in senso orario le coste del Mediterraneo dall’Algeria al Libano, si può constatare come una buona parte di esse sia prossima a rilievi montuosi, che frequentemente innalzano  cime prossime o superiori ai 2.000 m, ad una distanza di 50 km ca. dal mare.
Il prossimo incontro Medimont si svolgerà in Grecia dal 10 al 12 maggio 2019.

Vai al programma e al modulo di iscrizione (entro il 10 aprile)
http://www.cai-tam.it/medimont

“Il gioco dell’oC.A.I”

“Il gioco dell’oC.A.I” 
La commissione regionale TAM, in collaborazione con la commissione di Alpinismo Giovanile (grazie al contributo economico del GR Emilia Romagna) ha prodotto il “Il gioco dell’oC.A.I”; si tratta del “classico” gioco dell’oca rivisitato da TAM e AG, con informazioni e curiosità legate alla montagna, alla tutela dell’ambiente naturale e alla sicurezza in montagna...continua a leggere

FESTIVAL DELLO  SVILUPPO SOSTENIBILE 14 MAGGIO – 13 GIUGNO  2019

Il terzo Festival dello Sviluppo Sostenibile si svolgerà in un momento cruciale per il futuro del Paese e dell’Europa. Il 2019, infatti, vedrà l’inizio di un nuovo ciclo politico per il nostro continente, caratterizzato dalle elezioni del Parlamento Europeo, la nomina della nuova Commissione Europea e del Presidente della Banca Centrale Europea. L’Unione Europea, così come il resto del mondo, si trova di fronte a enormi sfide economiche, sociali, ambientali e istituzionali. La nuova legislatura europea avrà quindi il compito di attuare politiche credibili ed efficaci per migliorare la qualità di vita dei cittadini e contribuire a un futuro pacifico e prosperoso sul nostro pianeta.
Il Trattato di Lisbona riconosce lo sviluppo sostenibile come uno degli obiettivi principali dell’Unione Europea che, nonostante le crisi dell’ultimo decennio, rimane la regione geo-economica più sostenibile del mondo. Eppure l’Ue non si trova su un sentiero sostenibile e, senza un cambio di rotta, non conseguirà gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile concordati nell’Agenda 2030.
- Evento di apertura del Festival - Per un’Europa campionessa mondiale di sviluppo sostenibile
21 maggio 2019 – Roma Auditorium Parco della Musica - Sala Petrassi
- Come CAI possiamo proporre eventi che dovranno svolgersi nel periodo del Festival. Alle Commissioni TAM il compito di informare i GR CAI e concordare con loro coordinamento e comunicazione relative al Festival dello Sviluppo Sostenibile.
Come CAI TAM a livello nazionale saremo presenti con due eventi: il 18 maggio con l'incontro annuale a Milano della CC TAM con le Commissioni Regionali TAM e il 9 giugno con la 7^ giornata nazionale #incamminoneiparchi CAI-Federparchi 2019.
Segnala, partecipa e organizza eventi sullo sviluppo sostenibile
http://asvis.it/collaborare/
Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019: scopri di più sulla nuova edizione

UNA SERATA – EVENTO DEDICATA ALLE ALPI APUANE

A seguito delle iniziative a carattere divulgativo organizzate e tenutesi all'ombra delle Apuane,  c'è l'invito a fare altrettanto anche fuori Regione.

Giovedì 9 maggio, alle 21.00 presso il Palazzo Ducale di Genova si terrà la serata-evento dal titolo
Aronte: un grido nel vento dalle bianche Apuane

Sarà una serata dedicata alle Alpi Apuane, prendendo spunto dal Bivacco Aronte, situato in prossimità di quel che rimane del Passo della Focolaccia... situato a 1.600 metri di quota, nel cuore del Parco delle Alpi Apuane e sul confine tra il Comune di Massa (versante mare) e il Comune di Minucciano (versante garfagnino).
Il Bivacco fu costruito dalla CAI Sezione Ligure-Genova nel 1902 e oggi è circondato dalla devastazione dell'estrazione marmifera.
Con la collaborazione di Giovane Montagna - Genova

La scaletta:
• Rifugio/bivacco Aronte – il gigante che difendeva le Apuane  
• Proiezione documentario “Cosa c’è sotto le nuvole” - Regia di Alberto Grossi – durata 16’
• Inquadramento ambientale e paesaggistico delle Apuane
 
I Relatori:
Sauro Quadrelli – Presidente CAI Massa
Andrea Ribolini  - Operatore TAM Commissione regionale Toscana
Nicola Cavazzuti – ANAG CAI Massa

CAI - Club Alpino Italiano CAI Toscana CAI Sezione Ligure-Genova TAM Liguria CAI CRTAM TRA le Apuane...continua a leggere

PIANO LUPO: NO ABBATTIMENTI

“Serve una prevenzione attiva e diversificata dei possibili conflitti, per questo abbiamo previsto, tra le altre novità, azioni specifiche di prevenzione con interventi sperimentali che interessino specifici ambiti territoriali, anche ristretti, che vivono problematiche uniche” afferma Sergio Costa, ministro dell’Ambiente...continua a leggere

IMPOLLINATORI

Anche il settore frutticolo deve fare i conti con la moria di insetti nelle Alpi. In un workshop la CIPRA ha quindi sviluppato un profilo professionale per impollinatrici e impollinatori di fiori di melo...continua a leggere

Montagne 360 - Pagare un’iscrizione per potersi impegnare gratuitamente: l’apparente paradosso del volontariato - Editoriale del nostro Presidente di Vincenzo Torti

Socie e Soci carissimi, nessuna preoccupazione: se nel titolo ho provocatoriamente utilizzato un’espressione che potrebbe apparire complessa, cercherò subito di chiarirne il senso e le ragioni. Spesso usiamo parole come “paradossale” o, appunto, “paradosso”, per indicare una situazione che apparentemente contraddice la logica o la comune esperienza e, ciò nonostante, risulta valida ed effettiva. Quello che, in questo modo, volevo portare alla vostra attenzione è semplicemente la considerazione che, per potere esprimere il nostro volontariato in qualsiasi contesto associativo, impegnando così tempo ed energie, oltre ad assumere delle responsabilità, ma ottenendo in cambio gratificazioni e – per usare le parole della nostra Costituzione – “svolgervi la personalità” e “adempiere i doveri di solidarietà” (art. 2), è necessario iscriversi e corrispondere una quota associativa...continua a leggere


Osservatorio Ambiente: COME IN UNO SPECCHIO

Un riflesso nel lago, il fluire del ruscello nel prato, il torrente impetuoso da guadare: piccoli momenti pregnanti dell’esperienza di montagna, tutti legati alla presenza dell’acqua. Ma saranno emozioni ancora presenti nel futuro? Con la fusione dei ghiacciai, tutta l’idrologia delle Alpi sta cambiando e con essa va a rischio anche la grande biodiversità legata agli habitat fluviali e lacustri montani, una ricchezza unica e fragile....continua a leggere


A presto e Buona Montagna a tutti con la TAM del CAI!