Contenuto principale

8 febbraio 2016 - CALABRIA - Cai e Parchi: insieme per le "terre alte"8 febbraio 2016 - CALABRIA - Cai e Parchi: insieme per le "terre alte"

Dal Piemonte alla Calabria per un Cai che si presenta a tutto tondo. L'Italia si allunga nel Mediterraneo e lo stivale a Sud si arcua a comporre la Calabria, regione tra le più varie e interessanti con itinerari escursionistici da mare a mare.

Il Cai presidia questi territori dal Pollino, passando per la Sila fino all'Aspromonte. In programma due giorni di impegno a Reggio di Calabria con attenzione al Sistema delle aree protette. In programma una piena intensa giornata di impegno a Reggio Calabria con attenzione al Sistema delle aree protette. Lunedì 8 febbraio si inizia con la riunione Federparchi delle aree protette calabresi e a seguire il Convegno "le aree protette calabresi per la tutela della biodiversità".  Le due iniziative si svolgeranno nei locali del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea. Il Cai centrale ha sottoscritto intese con i Parchi Nazionali del Pollino e della Sila e ha in definizione quella con il Parco Nazionale dell'Aspromonte. Il Cai calabrese è stato sempre presente con iniziative diverse e mi piace ricordarne alcune di respiro nazionale  a partire dal progetto LOISIR e poi nel 2000 il Workshop "i progetti Cai per l'ambiente" e nel 2012 il Corso nazionale per docenti nel Parco Nazionale della Sila. L'escursionismo naturalistico e culturale avviato da Teresio Valsesia è radicato da Parco a Parco nel CamminaItalia e può trovare ulteriore respiro nell'attuazione della Convenzione di APE - Appennino Parco d'Europa. (fdd)

Galleria foto 8 febbraio 2016 - Galleria foto - CALABRIA - Cai e Parchi: insieme per le "terre alte"