Contenuto principale

29 marzo 2015 - Bidecalogo diffuso nell'Assemblea regionale Cai PiemonteBIDECALOGO dal CAI Piemonte - 29 marzo 2015 Assemblea Regionale

Il CDR CAI Piemonte ha voluto stampare copia del Bidecalogo che è stato consegnato, una copia per ogni Sezione domenica 29 marzo 2015, a Ivrea in occasione dell'Assemblea Regionale. A breve saranno inviate a mezzo posta altre venti copie, distribuire ai componenti dei Direttivi. Circa il Bidecalogo e le sue norme il Presidente GR Michele Colonna cita un paragrafo dell'intervento di Prof. Annibale Salsa al Convegno “Il Club Alpino Italiano e i Parchi” del 19/11/2013 a Genova che recita "... Ii nostro Bidecalogo riproposto nella nuova versione a Torino, ha ripreso sostanzialmente i concetti base elaborati trent’anni fa a Brescia e riadattati ai nuovi principi. Il problema ancora una volta è culturale, o meglio, etico in quanto è la base di tutto, c’è l’etica della responsabilità. Il dibattito in materia di ecologia inizia proprio con l’affermazione del concetto di responsabilità verso la natura. L’etica della responsabilità deve essere la base, il manifesto, di un associazionismo maturo.Ritengo, che il CAI debba impegnarsi su tale fronte, bisogna far sì che tutti i soci, in maniera trasversale a qualsiasi commissione tecnica, sentano come prioritario questo dovere morale..."

Sono queste parole importanti che il CAI indica debbano essere assunte come dogma di comportamento da tutti i soci.

pdf 29 marzo 2015 - Bidecalogo diffuso nell'Assemblea regionale Cai Piemonte