Contenuto principale

I vertici del Club Alpino Italiano firmano la "Carta di Milano per la Montagna"I vertici del Club Alpino Italiano firmano la "Carta di Milano per la Montagna"

In occasione dei lavori degli "Stati generali" del CAI riuniti al Palamonti di Bergamo, venerdì 27 novembre 2015 hanno firmato la Carta il presidente generale U. Martini, i tre Vicepresidenti, il Direttore A. Maggiore e i componenti del CDC e CCIC.

Il Presidente generale del CAI Martini firma la Carta Umberto Martini, Presidente generale del Club Alpino Italiano, in occasione delle giornate dei lavori degli “Stati generali” del CAI al Palamonti di Bergamo (venerdì 27 e sabato 28 novembre 2015), ha firmato la “Carta di Milano per la Montagna" promossa in Lombardia e presentatagli da Alberto Mazzoleni, presidente Conferenza delle Comunità Montane di Regione Lombardia, da Paolo Valoti, Consigliere nazionale e presidente Unione Bergamasca CAI e da Piermario Marcolin, Presidente Sezione di Bergamo.

Nel corso della serata di venerdì 27 novembre al Palamonti di Bergamo, una casa per la montagna aperta a tutti, il Presidente Generale Umberto Martini ha affermato la “convinta volontà di sottoscrivere la Carta di Milano per la Montagna, come eredità di Expo2015, per l’importante stimolo a riflettere sul valore strategico delle genti, della biodiversità e delle opportunità della montagna, nelle diverse valenze culturali, ecologiche ed economiche, per tutto il mondo, come dimostrato anche dall’ONU con l’istituzione della Giornata internazionale delle montagne di ogni 11 dicembre”.

pdf 27 novembre 2015 - I vertici del Club Alpino Italiano firmano la "Carta di Milano per la Montagna"

pdf 27 novembre 2015 - Documento della "Carta di Milano per la Montagna"