Contenuto principale

SETTIMANA UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile ESS 24 - 30 novembre 2014SETTIMANA UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile ESS
24 - 30 novembre 2014

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO E PER IL TURISMO “PASCAL – COMI “ TERAMO
PER BUONA EDUC-AZIONE
martedì 27 novembre 2014

CLASSI PARTECIPANTI : 2C - 4TC – 4 TM – 5TC- 5 TM
progetto cibo sano in luogo sano
 in collaborazione con
- CEA “gli aquilotti” del Cai  Abruzzo
in collaborazione con
- CEA “gli aquilotti” del Cai Abruzzo
- Sezione Cai dell'Aquila
- Gruppo Regionale Cai Abruzzo
- Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano
- Comune di Castel del Monte (AQ)

Dopo la giornata sulla Costa dei Trabocchi continua l'attività di ESS dell'Istituto Tecnico Commerciale “Pascal – Comi” di Teramo insieme al Club Alpino Italiano per l'attuazione del progetto “cibo sano in luogo sano". Nell'ambito della Settimana DES 2014, il Cea gli aquilotti del Cai Abruzzo, la Sezione Cai dell'Aquila, la Commissione Centrale TAM e il Gruppo Regionale Cai Abruzzo propongono un percorso educativo nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga che lega la qualità del cibo ai luoghi ed ai paesi montani. Tra gli accompagnatori del Cai anche Gaetano Falcone, Presidente del Cai Abruzzo.

Dalla città di Teramo, attraversato il massiccio montuoso del Gran Sasso d'Italia, si raggiungono i paesi in quota del versante meridionale affacciati sugli estesi pianori sommitali aquilani. Ci troviamo nel Distretto ambientale "terre della baronia" governato nel basso Medioevo dalla "Baronia di Carapelle". I borghi montani si incastonano nell'aspro ambiente, edificati con la solida roccia, bianchi e scultorei, fermi nella fisionomia e nel rapporto con la montagna. I paesaggi si susseguono tra praterie, ripidi pendici, segni della ruralità. Come gioielli di una collana i paesi si svelano in successione allo sguardo degli studenti. Superato Barisciano con l'antico Convento di San Colombo di Barisciano e il Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino, si raggiunge il borgo mediceo di Santo Stefano di Sessanio con la grande torre abbattuta dal terremoto del 2009. La visita alle strette vie con le case addossate per meglio difendersi dai rigori dell'inverno. Un borgo recuperato per l'accoglienza con "l'albergo diffuso" e l'attenzione a conservare una vincente identità del luogo. Si prosegue per Calascio dominato dall'antica Rocca che è la più alta e spettacolare fortificazione dell'Appennino centrale. Il panorama è incredibile come le suggestioni aeree che sa evocare. La sosta a Castel del Monte, patria della Transumanza e della pastorizia in quota, altro centro fortificato figlio delle montagne che lo abbracciano, mentre si dispone su cinque piccole alture. Agli inizi del XX secolo il paese ricevette grande impulso dalla fiorente economia pastorale. Le testimonianze di questa cultura sono conservate nelle molte abitazionimuseo conservate e allestite dal Comune.

TRA  SAPORI  E  SAPERI  D'ABRUZZO

26 novembre 2014  -   a cura di Filippo Di Donato
Presidente Cctam del Cai - Referente Cea "gli aquilotti"
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  3397459870

Programma DESS 27 novembre 2014 - DESS Presentazione e Programma del 27 novembre 2014 a  Santo Stefano di Sessanio