Contenuto principale

1 giugno 2018 - Gran Sasso, la Commisisone TAM del CAI contraria al sistema paravalanghe sul Corno PiccoloGran Sasso, la Commisisone TAM del CAI contraria al sistema paravalanghe sul Corno Piccolo

Premessa -  Anche in questo caso la proposta viene dalla Provincia di Teramo che continua a distinguersi per la capacità di proporre e realizzare guasti alla Montagna. Noi ricordiamo bene l'assurda proposta degli anni '80, di galleria che da Prati di Tivo avrebbe dovuto raggiungere la Val Maone e da lì avviare gli impianti di risalita verso Campo Pericoli per poi raggiungere il Sassone fino a 2500 m (appena sotto la vetta di Corno Grande).

Sarebbe stato un danno incalcolabile innescato dalla Provincia di Teramo e contro quel progetto il Cai promosse addirittura una vincente petizione europea e il progetto dell'allora Ing. Fedriani fu rimandato al mittente. (Dopo diversi anni, nel 1991, Cai è Parco Nazionale d'Abruzzo, con un riuscito intervento di reintroduzione, riportarono proprio a Campo Pericoli i primi Camosci del Gran Sasso che adesso popolano l'intero massiccio.)

Meno fortunata è stata la Montagna del Gran Sasso che dal Monte Camicia va verso il Monte Coppe dove è stata realizzatala la Pedemontana, strada in quota che raggiunge Rigopiano. Un assurdo taglio di pendice instabile, intercettante il reticolo idrografico in costante movimento, addirittura attraverso il fronte del Nevaio del Gravone (che richiede perciò una manutenzione continua oltre che costosa) e modificante la morfologia di Rigopiano (anche nella zona che è stata interessata dalla valanga). Perché non ci si è opposti a questa opera (oggi la si percorre, ma è stata mai collaudata?) a favore del collegamento alternativo da Colle Corneto a Colle Mesole e che consente di raggiungere Rigopiano, fruibile 12 mesi, che interessa agriturismi e agricoltori? Perché l'attuale Masterplan della Regione Abruzzo continua a prevedere ulteriori somme, con sperpero di denaro pubblico per la pedemontana alta?

pdf 1 giugno 2018 - Gran Sasso, la Commisisone TAM del CAI contraria al sistema paravalanghe sul Corno Piccolo